Guerriero

di Ilaria - 10 marzo 2015
Guerriero

La canzone Guerriero, di Marco Mengoni, narra la storia di un bambino amante dei fumetti che ha come amico immaginario il suo supereroe preferito, che lo accompagna in ogni momento della sua vita. Grazie a lui il bambino avrà la forza e il coraggio per affrontare le vicissitudini della quotidianità. Marco Mengoni in questa canzone racconta ciò che ha sempre sognato da piccolo: avere accanto a sé qualcuno che gli facesse vedere al meglio la strada da percorrere.

Con i ragazzi della Scuola dell’Amicizia e grazie al suggerimento di Ivana, ci siamo ritrovati insieme per ascoltare questa canzone, ma non solo per il piacere di ascoltare della musica. Quest’anno il nostro cammino ci ha portato a riflettere sulla musica come mezzo attraverso il quale dare voce alle nostre emozioni. Non è facile lasciar parlare le emozioni, spesso le viviamo ma non le esprimiamo al meglio. La musica ci può aiutare ad ascoltarle e a riflettere su quanto stiamo vivendo.

È per questo che abbiamo cercato di ascoltare questa canzone con un orecchio diverso, con un orecchio nuovo, che lascia entrare le parole e la musica perché possano raggiungere la mente e il cuore. È solo così che una canzone, entrando in contatto con noi stessi, può far parlare le nostre emozioni e anche la nostra vita. Una parola, una frase, non sono allora solo una bella poesia in musica, ma possono diventare espressione di quello che sperimentiamo nel nostro quotidiano.

Ognuno di noi ha quindi trovato una frase che più di ogni altra si è rivelata significativa per la propria vita. Frasi che hanno dato voce alle proprie attese e speranze per il futuro: come il desiderio di poter avere nella vita un fidanzato che possa concretizzare quel senso di protezione che traspare da tutta la canzone.

Frasi che hanno dato voce al senso di gratitudine per le persone, in particolare i genitori, che concretamente rappresentano nella vita di ciascuno di noi il guerriero: persone che hanno cura di noi, che lottano per il nostro bene, solo per amore, che non si arrendono di fronte alle difficoltà, persone che si rialzano e continuano a lottare nonostante le batoste della vita. Ma anche amici che ci sono accanto sempre, pronti ad aiutarci nei momenti di difficoltà.

Parole che hanno aiutato qualcun altro a riscoprirsi un guerriero per un’amica che sta attraversando un momento molto difficile della propria vita, che sta affrontando il drago della depressione. Essere un guerriero semplicemente con l’esserci sempre, nonostante la lontananza, anche solo con un messaggio in chat, perché quell’amicizia può essere scudo che ferma il fuoco del non senso.

Parole che hanno espresso quel bisogno di sicurezza e di protezione che c’è in ciascuno di noi, e che a volte si fa fatica a condividere. Parole che ci hanno interrogato su quelle mura che ancora ci dividono dalla vera gioia, e alle quali facciamo ancora così fatica a dare un nome.

Per me questa canzone è stata una piacevole sorpresa. Non sto a giudicare il genere musicale ne tanto meno il cantante: c’è di certo chi ne sa più di me. Ho trovato in essa tante risonanze con un canto intitolato Su ali d’aquila e con il Salmo 91, dal quale il canto è stato tratto. Un Salmo che, come tanti altri, esprime quel senso di fiducia in Dio, che come il guerriero della canzone è il nostro scudo, la nostra roccia, colui che ci difende da ogni pericolo, che ci custodisce nella notte.

Quel senso di fiducia in Gesù che apre alla speranza anche nei momenti più difficili della vita e del quale ho fatto esperienza in modo particolare durante la malattia di mio padre. Accompagnarlo fino alla fine dei suoi giorni e sentire Gesù vicino è stato come avere accanto quel guerriero che veglia quando è notte, e difende da incubi e tristezze, che lungo il cammino è al tuo fianco e ti dà riparo contro le tempeste.

Ancora un grazie ad Ivana che ci ha proposto l’ascolto di questa canzone, e a tutti coloro che si sono lasciati toccare da questa canzone e hanno avuto il coraggio di condividere le loro emozioni e soprattutto la loro vita.

Un grazie anche a te che hai letto fino alla fine questo racconto, e se anche tu hai ascoltato con il cuore questa canzone, ti siamo grati se trovi il coraggio per condividere con noi le emozioni che ti ha suscitato.

Testo Salmo 91 Testo e video

Guerriero ultima modifica: 2015-03-10T23:45:46+00:00 da Ilaria

Testimonianze

  1. Francesco A.

    A me piace molto la musica e da poco ho iniziato a suonare chitarra e chissà forse un giorno potrò diventare un musicista. Vabbè non voglio annoiarvi, comunque sono un ragazzo molto simpatico e sincero. Amo le persone che dicono la verità e non quelle che hanno due facce e ti pugnalano alle spalle. Il mio sogno nel cassetto e diventare capitano sulle navi da crociera. Ecco questa e la mia storia che prevede ancora altre cose…
    Comunque il mio guerriero credo che siano i miei amici di classe che mi hanno appoggiato in ogni momento contro i draghi che ci sono stati. I miei amici ed io, anche se certe volte litighiamo, poi facciamo sempre pace. Infatti per battere il drago non serve un guerriero ma un’armata.

Renderò grazie al Signore con tutto il cuore,
annuncerò tutte le sue meraviglie

Se le riflessioni e gli interventi presenti in questo articolo suscitano in te il ricordo di un episodio della tua vita del quale rendere grazie al Signore per le meraviglie che ha operato, lascia qui il tuo racconto.

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Attenzione! In questo sito non sono consentiti commenti né l'inserimento di link relativi ad altre pagine ma solo racconti della propria esperienza di vita.