La luce della santità

di Giocosa - 7 febbraio 2015
La luce della santità

Solo per mezzo della nostra santità personale potremo santificare il mondo, e “segnare la strada” anche agli altri, quella strada, quella via stretta ma unica che conduce alla vera vita, come anche al benessere e alla prosperità temporale, e che consiste nell’osservanza della divina Legge.

Credetemi, amati fratelli, la predica muta del buon esempio è la più efficace. Sono stanchi molti di belle parole, di discussioni ecc.; desiderano e vogliono i fatti e le opere. Sono le buone opere nostre che glorificano il Padre Celeste. Che cosa gioverebbe predicare, insegnare la perfezione e non praticarla? Potremo noi dire allora come l’Apostolo: “Siate miei imitatori, come io lo sono di Cristo”?

Ma per essere santi non pensate che si debbano fare cose straordinarie, no; basta che siano sante e perfette le disposizioni con cui attendiamo ai nostri doveri quotidiani. Ricordiamoci che per quanto sia umile il posto che uno occupa, può illuminarsi con la luce della santità, ed è questo quello che importa, solamente questo.

Non guardiamo la santità delle azioni ma la santità nelle azioni.

Non preoccupiamoci di fare cose grandi secondo il mondo; Gesù è rimasto trent’anni nella casetta di Nazareth, attendendo alle occupazioni più semplici e più umili. Quando i suoi esempi saranno l’unica norma della nostra vita? Quando saremo “Cristi e vangeli viventi“? Allora potremo fare anche miracoli, e allora soltanto potremo compiere i grandi disegni che Dio ha sopra di noi.

Viviamo nel santo amore e timore di Dio, prima in casa, compiendo tutti i doveri inerenti al nostro stato, e poi fuori casa, nell’ufficio, nell’officina, dovunque, irradiamo lo spirito del Vangelo.

La luce della santità ultima modifica: 2015-02-07T22:48:03+00:00 da Giocosa

Renderò grazie al Signore con tutto il cuore,
annuncerò tutte le sue meraviglie

Se le riflessioni e gli interventi presenti in questo articolo suscitano in te il ricordo di un episodio della tua vita del quale rendere grazie al Signore per le meraviglie che ha operato, lascia qui il tuo racconto.

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Attenzione! In questo sito non sono consentiti commenti né l'inserimento di link relativi ad altre pagine ma solo racconti della propria esperienza di vita.