Andate dunque come gli Apostoli

di Giocosa - 12 Luglio 2015
Andate dunque come gli Apostoli

In quel tempo Gesù chiamò a sé i dodici
e prese a mandarli a due a due… (Mc 6,7)

Carissimi, andate dunque! Ricordatevi che chi vi manda è lo stesso Gesù che un giorno ha mandato i suoi Apostoli nel mondo a predicare e prima di tutto a praticare il Vangelo. Vi assicuro che io appena sacerdote, quando leggevo quel tratto evangelico che dice come gli Apostoli mandati dal Redentore, dovevano andare senza bastone, senza sacchi, con grande fiducia in Dio, quelle parole mi facevano una grande impressione e sempre le portavo scolpite nel mio animo.

Ora capisco il perché di quella impressione; era il segno della volontà del Signore che noi avessimo questo spirito. Andate dunque, ma andate come sono andati gli Apostoli: senza nessun pensiero per le cose temporali, senza preoccupazioni. Guardate che questa è la vostra divisa. Dio non vi abbandonerà mai, ma sarete sempre ricchi nella vostra povertà; e se vi sarà bisogno, il Signore per voi farà anche dei miracoli.

Carissimi, sempre vi ho detto e ridetto nel corso di questi anni che Dio ha dei grandi disegni da compiere e che questi disegni si compiranno a patto che noi siamo strumenti docili, umili, come cenci, senza testa, come creta. I disegni di Dio si compiranno nelle sofferenza, nella lotta, nel patire, perché, ricordiamolo bene, solo nella sofferenza e nella croce questa pianta del Signore avrà la sua linfa per maturare e fiori e frutti, frutti di gloria di Dio e di bene alle anime.

Portate dovunque questo unico e solo pensiero: il Regno di Dio e la salute delle anime. Siate il Vangelo vivente; e prima di predicare, praticate. Il Vangelo per voi sia applicato alla lettera e solo in questo sta il vostro patrimonio, il segreto per compiere grandi cose. Non fate niente senza preghiera e consiglio. Quello che dite, quello che fate, sia prima da voi sentito e praticato.

Guardate che le anime si acquistano a Dio col patimento, con la carità e solo con la carità. Quando non potete parlare alle anime allora parlate a Dio delle vostre anime. Non vi fermate mai alla corteccia, guardate la midolla, pensate che sono anime redente dal Sangue del Signore.

Andate dunque come gli Apostoli ultima modifica: 2015-07-12T00:03:29+02:00 da Giocosa

Renderò grazie al Signore con tutto il cuore,
annuncerò tutte le sue meraviglie

Se le riflessioni e gli interventi presenti in questo articolo suscitano in te il ricordo di un episodio della tua vita del quale rendere grazie al Signore per le meraviglie che ha operato, lascia qui il tuo racconto.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attenzione! In questo sito non sono consentiti commenti né l'inserimento di link relativi ad altre pagine ma solo racconti della propria esperienza di vita.