Uscire, camminare, entrare

di Giocosa - 13 Maggio 2017

Uscire, camminare, entrare: è quanto facciamo ogni volta che prendiamo la decisione di partecipare alla Santa Messa, per incontrare Gesù ed i nostri fratelli. Usciamo di casa, camminiamo lungo la strada ed entriamo in chiesa. Il Signore, però, ci chiede di compiere queste azioni, non solo fisicamente ma anche spiritualmente.

Egli ci chiede di uscire dalla pigrizia, dal nervosismo, dalle chiusure e paure, da tutto ciò che non ci fa gustare la vita. Ci invita ad uscire fuori dal nostro egoismo, per andare incontro alle novità della Parola di Dio.

Una volta usciti, siamo chiamati a seguirLo. Egli cammina davanti a noi e ci guida, donandoci la tranquillità, la fiducia, la serenità di camminare con Lui, perché Egli desidera condurci verso incontri felici.

Gesù ha a cuore la nostra felicità per questo desidera farci entrare nella Sua gioia. È per noi la porta attraverso la quale possiamo entrare nel cuore di Dio ed è la porta attraverso la quale siamo resi capaci di incontrare gli altri, superando quei muri che troppo spesso ci dividono.

Gesù ci insegna ad uscire e a camminare per entrare nella felicità e renderci così portatori sani’ di gioia nel mondo.

Uscire, camminare, entrare ultima modifica: 2017-05-13T23:35:23+02:00 da Giocosa

Renderò grazie al Signore con tutto il cuore,
annuncerò tutte le sue meraviglie

Se le riflessioni e gli interventi presenti in questo articolo suscitano in te il ricordo di un episodio della tua vita del quale rendere grazie al Signore per le meraviglie che ha operato, lascia qui il tuo racconto.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attenzione! In questo sito non sono consentiti commenti né l'inserimento di link relativi ad altre pagine ma solo racconti della propria esperienza di vita.