Una benedizione per gli educatori

di Giocosa - 30 Settembre 2014
Una benedizione per gli educatori

La grazia del Signore Gesù, Divino Maestro, sia con Lei sempre e con quanti si dedicano al nobile compito dell’educazione. È bello vedere come ci sono anime privilegiate che si mostrano consapevoli della missione loro affidata dal Divino Maestro e umilmente pensano al grande dovere di istruire ed educare secondo gli insegnamenti del Vangelo.

Mi compiaccio dunque con Lei, che prima di iniziare un nuovo anno della nostra attività scolastica ricorre al Signore e ne vuole la santa benedizione. Gliela invoco di cuore, e sia benedizione che sostenga nelle inevitabili fatiche, ed anche nelle apparenti disillusioni; dico apparenti, perché, se è vero che talvolta non appaiono i frutti che era dato sperare, è pur vero che a tempo opportuno, per quanto tardi, essi verranno.

La semente deposta nel cuore degli alunni frutta sicuro; se non ne godremo noi, poco importa, ne godrà certamente il Signore. In cielo avremo il premio, non secondo i frutti da noi colti, ma secondo la fatica da noi spesa nel lavoro per le anime.

Una benedizione per gli educatori ultima modifica: 2014-09-30T19:35:38+02:00 da Giocosa

Renderò grazie al Signore con tutto il cuore,
annuncerò tutte le sue meraviglie

Se le riflessioni e gli interventi presenti in questo articolo suscitano in te il ricordo di un episodio della tua vita del quale rendere grazie al Signore per le meraviglie che ha operato, lascia qui il tuo racconto.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attenzione! In questo sito non sono consentiti commenti né l'inserimento di link relativi ad altre pagine ma solo racconti della propria esperienza di vita.